Menu Close

Category: Diario da Los Angeles

Diario del mio viaggio a Los Angeles

Perquisizione

DOMENICA

Il viaggio comincia nel peggiore dei modi.

La trasvolata in sé non è nemmeno stata pesante. Piuttosto lo è stato l’interrogatorio di oltre mezz’ora che mi è stato propinato all’arrivo a Filadelfia. Sono stato ad un pelo dal classico calcio in culo con ritorno forzato a causa di tutto il materiale (portfolio da mostrare alle aziende, Curriculum, appunti dei viaggi precedenti in cui parlavo di come si cerca lavoro da queste parti – geniale da parte mia portarmelo appresso – ecc.) e della strumentazione: iBook, HD esterno, ecc. E pensare che hanno controllato soltanto metà del bagaglio. Read more

L.A.

Sabato

Nel marzo di cinque anni fa mi trovavo ad un tavolo di un self-service nel Santa Monica Plaza, un grosso centro commerciale che d’e0 sulla Promenade.

Per la prima volta fissavo, un po’ smarrito, un piatto di cucina giapponese; davanti a me c’erano pietanze messe una accanto all’altra, come succede sempre ai self-service, ed il classico dolcetto della fortuna da una parte.

Come quando ero salito sull’aereo e guardavo fuori dall’oblò in attesa del decollo ed altre volte in quel primo viaggio per Los Angeles, mi stavo ponendo una domanda diventata fatidica: “cosa ci sto a fare io qui, da solo e senza avere idea di quale sia il mio compito, dall’altra parte del mondo?” Read more