Menu Close

Tag: corruzione

Tedeschi uber alles, perché siamo così fessi da credere al falso mito della Germania?


Tedeschi, per molti italiani erano un mito, ma adesso, dopo il crollo, i loro fans dissimulano e cambiano argomento. Non trovi nessuno di quelli che ti davano dell’italiano di merda, facendo il confronto con i teutonici (ma sottraendo opportunamente sé stessi) che oggi riconoscano di essere dei qualunquisti e cialtroni. Che poi lo scopo non è tanto questo, ma piuttosto dovrebbe essere quello di andare a fondo del problema accettando il fatto che le loro convinzioni erano frutto di ignoranza e di una propaganda auto razzista fatta per abbindolarli.

Tedeschi, un falso mito

Ma poi cosa credono di cambiare con questo atteggiamento? Spero non vogliate rispondermi che si tratta di machismo…

Eppure basterebbe avere un po’ di pazienza per ricostruire una verità tutta diversa sulla Germania, considerato secondo la moda degli ultimi decenni un popolo da imitare.

LEGGI IL COMPENDIO COMPLETO AL NUOVO LINK SU ECONOMIA SPIEGATA FACILE

Read more

La magistratura ed il potere di condizionare la società

post libero-44

 

A me pare scontato che se in Italia non si riesca mai a trovare il colpevole e tantomeno a punirlo alla lunga non sia più un problema di corruzione o di sistema malato, ma di una magistratura che fa quello che vuole e non quello che deve. Perché se il problema fosse la cattiva legislazione allora non si spiega perché i deboli e gli “scomodi” invece si trovino immancabilmente a pagare. Però non si sente nessuno tentare di affrontare la questione.

QUEI LUOGHI NEL MONDO DOVE TUTTO ACCADE PERCHé TUTTO è CONCESSO

post libero-40Esistono luoghi, esistono città in cui i governi di tutto il mondo consentono traffici di ogni sorta ed il deposito di miliardi e miliardi di dollari fin tanto che non si supera una decenza  che è al di sopra di qualsiasi limite noi ci immaginiamo.

Il bello è che tutto avviene mentre noi stiamo a discutere su quanto in alto vada impiccato quel commesso della ferramenta che non ha “battuto” lo scontrino per un cacciavite. Read more